02.10.2019Bayern

Glauber: 35 ranger assunti nei parchi naturali bavaresi – il primo grande incontro presso il parco naturale Nagelfluhkette

Nel contesto della campagna per la natura lanciata dalla Baviera, dalla fine dell’anno scorso sono stati assunti 35 ranger nei parchi naturali, che intensificano la protezione della natura tra Spessart e le Alpi dell’Ammergau.

Altri 25 Ranger si aggiungeranno l’anno prossimo. Un primo incontro tra i ranger si è tenuto nei giorni 1 e 2 ottobre presso il parco naturale Nagelfluhkette, dove i ranger hanno creato una rete. Il Ministro dell’ambiente bavarese Thorsten Glauber in occasione di questo incontro ha sottolineato: "Vogliamo potenziare la salvaguardia della natura sul territorio bavarese. I ranger sono importanti intermediari tra la natura e l’uomo. I ranger rappresentano un modello di successo nel settore della tutela ambientale, sono i punti di riferimento per i visitatori sul territorio e importanti operatori quando si tratta di informazione e formazione. I ranger proteggono l’ambiente e ne promuovono la salvaguardia. Sono lieto che questa rete si stia consolidando velocemente." Da quando è entrato in vigore il finanziamento delle posizioni da ranger, circa un anno fa, da parte del Ministero dell’ambiente, in tutta la Baviera sono stati già assunti 35 ranger nei parchi naturali. A questo fine li doppio bilancio 2019/2020 prevede per le linee guida in materia di parchi naturali e cura del paesaggio altri 10 milioni di Euro. Uno degli obiettivi è quello di assumere complessivamente 60 ranger.

I ranger sono attivi anche in entrambi i parchi naturali bavaresi, nella riserva della biosfera di Rhön e sul Riedberger Horn nell’Algovia superiore. I ranger illustrano ai visitatori le peculiarità ecologiche e promuovono un modo di vivere la montagna a basso impatto ambientale. Inoltre supportano le ricerche scientifiche in ambito ambientale.

In Baviera ci sono due parchi nazionali, due riserve della biosfera e 10 parchi naturali. I parchi naturali coprono circa un terzo della superficie regionale. I parchi naturali sono aree assai ampie che normalmente comprendono una superficie di 20.000 ettari almeno. Le superfici sono protette nella maggior parte come aree paesaggistiche protette oppure come parchi naturali e sono particolarmente adatte a un’attività ricreativa di basso impatto.

 

Ulteriori contributi