In Alto Adige si riuniscono natura, cultura e originalità e formano un’unità che ispira. Questa varietà si rispecchia anche nelle tre lingue ufficiali - tedesco, italiano e ladino.

Alto Adige

In Alto Adige si riuniscono natura, cultura e originalità e formano un’unità che ispira. Questa varietà si rispecchia anche nelle tre lingue ufficiali - tedesco, italiano e ladino.

La sinergia di due ambiti culturali caratterizza sensibilmente il territorio a sud del Brennero. L‘Alto Adige è connotato da influssi alpini e mediterranei, che emergono nel paesaggio, nella cucina e nella mentalità dei suoi abitanti.

Fra il Brennero e Salorno vive ed opera una popolazione di mezzo milione di persone; accanto ai gruppi etnici italiano e tedesco vi è una comunità linguistica ladina in Val Gardena ed in Val Badia. Le lingue ufficiali sono pertanto tre: italiano, tedesco e ladino. La Provincia gode di un‘ampia autonomia ed in molti settori si è sviluppata quale regione esemplare a livello europeo.

Circa il dodici per cento della raccolta di mele nell‘Unione Europea sono prodotte in provincia di Bolzano, la più grande area di coltivazione a livello europeo. Il turismo costituisce il volano economico primario con oltre cinque milioni di presenze all‘anno.

La Provincia a partire dal 2009 vanta con le Dolomiti un patrimonio dell‘umanità UNESCO.

Negli ultimi anni la Libera Università di Bolzano, l‘Accademia europea EURAC ed il Museion – Museo d‘arte moderna e contemporanea forniscono nuovi impulsi; nuovi stimoli pervengono anche dall‘economia caratterizzata da piccole e medie imprese che puntano sempre più su export ed innovazione. 

Dati

Capoluogo:
Bolzano (107.312 abitanti)
Comprensori:
Bolzano, Burgraviato, Oltreadige-Bassa Atesina, Salto-Sciliar, Valle Isarco, Val Pusteria, Val Venosta e Alta Valle Isarco
Abitanti:
527.750
Densità demografica:
71,3 abitanti / km²
Superficie:
7.400 km²
Presidente:
Dr. Arno Kompatscher

Dalla regione

15.07.2020Alto Adige

Interramento delle linee ad alta tensione per un territorio più sostenibile in Alto…

Spariscono il ronzio delle linee elettriche e i tralicci d’acciaio che per decenni hanno inquinato le persone e l'ambiente - anche in Alto Adige. Ora questi sco…

22.06.2020Alto Adige

Via libera ai pesci nei corsi d’acqua altoatesini

L’Alto Adige negli ultimi 20 anni ha investito 14 milioni di euro per corsi d’acqua senza barriere, per agevolare la migrazione dei pesci.