17.12.2019Salzburg

Le valli del Sulzbach da adesso sono area naturale mondiale

Il parco nazionale degli Alti Tauri può competere adesso con i famosi parchi americani come il Wilderness Areas Yosemite e Beaver Creek:

le valli di Sulzbach nella regione salisburghese dell‘Oberpinzgau – con più di 6.700 ettari, 17 ghiacciai e 25 cime da tremila metri – sono da poco tempo un’area naturale protetta e riconosciuta a livello internazionale. Questo riconoscimento viene rilasciato dalla IUCN (Unione internazionale per la conservazione della natura) in base a severi criteri validi per tutto il mondo.

„Un simile processo ha bisogno di molti sostenitori e grande know-how“, afferma l’Assessore Maria Hutter e sottolinea: „Fin dall’inizio il governo regionale ha dato il proprio supporto a questo progetto innovativo. Sotto la guida dell’amministrazione del parco nazionale di Salisburgo è stato elaborato un piano di gestione professionale ed ampio grazie al quale l’area naturale è divenuta realtà e gode di una particolare protezione.“

Tre regioni – un parco nazionale

Il Parco Nazionale degli Alti Tauri si estende su tre regioni austriache – Land Salisburgo, Tirolo e Carinzia – con una superficie di 1.856 chilometri quadrati, di cui 1.200 costituiscono il nucleo centrale, non utilizzato per scopi economici, e circa 640 chilometri quadrati sono la zona esterna, dove con interventi mirati si cerca di conservare il paesaggio. Con il supporto della regione e dell’Unione Europea il fondo per il parco nazionale del Land Salisburgo ha comprato delle superfici nella Valle del Sulzbach inferiore e superiore, nel Comune di Neukirchen am Großvenediger come proprietà pubblica. Un anno dopo è seguito il regolamento regionale che ne fa un‘area soggetta a speciale tutela.

Video:
https://www.youtube.com/watch?v=r_zr4BZAQEQ

Media

Ulteriori contributi