10.09.2019St. Gallen

Formazione come guida alpina della Polizia in Baviera - Uno sguardo oltre il confine dalla vetta

Roger Pfiffner lavora presso la stazione di polizia di Schänis ed è membro del Gruppo alpino della polizia cantonale del S. Gallo.

Attualmente è in formazione come guida alpina presso la Polizia Bavarese. Questa formazione permette all’appassionato alpinista di preparare ancora meglio i suoi colleghi del Gruppo alpino ai vari interventi.

Originariamente Roger Pfiffner ha concluso un apprendistato come costruttore. A 21 anni ha deciso di intraprendere la carriera in polizia, per impegnarsi per la giustizia e la sicurezza della popolazione. Il 34enne ha lavorato presso la Polizia di confine di Buchs, della Polizia mobile di Schmerikon, della stazione di polizia di Walenstadt e dall’inizio del 2017 è vicedirettore della stazione di polizia di Schänis. Nel 2013 è stato inoltre inserito nel Gruppo alpino della polizia cantonale, dove è attivo come direttore tecnico e responsabile di formazione e aggiornamento.

Formazione come guida alpina per la polizia bavarese

Attualmente Roger Pfiffner sta frequentando un corso triennale complementare come guida alpina di polizia, dove impara nozioni di tecnica alpinistica e poliziesca, per es. arrampicata sportiva, comportamento in caso di valanghe oppure procedure di soccorso alpino. Quello che impara lo condivide con il Gruppo alpino del S. Gallo. In Svizzera non vengono offerti corsi di formazione come guida alpina di polizia, e il titolo professionale in questa forma non esiste. Per questo Roger Pfiffner fa formazione presso la Polizia Bavarese, che porta avanti un vivace scambio con la polizia cantonale del Canton S. Gallo.

Attività poliziesca aldilà dei confini

Il Gruppo alpino della Polizia Cantonale interviene in caso di caduta di un arrampicatore, oppure di un pilota di deltaplano, oppure in caso di gravi incidenti sciistici. In caso di incidente il Gruppo alpino lavora in stretto contatto con le squadre di soccorso del Soccorso aereo svizzero Rega oppure del Soccorso Alpino Svizzera orientale (ARO).In caso di interventi in territori di confine, il Gruppo alpino può trarre profitto dai propri colleghi di altri cantoni della Svizzera orientale, in particolare se i membri possono contribuire con quello che hanno appreso durante la formazione. "Un collega della polizia cantonale dei Grigioni sta frequentando il corso di formazione come guida alpina di polizia in Austria, e possiamo condividere spesso le nostre esperienze", dice Roger Pfiffner.

Interventi in montagna che lasciano traccia

Come membro del Gruppo alpino Roger Pfiffner si è già confrontato con episodi drastici, gravi incidenti che hanno lasciato il segno. Nonostante questo, privatamente continua a frequentare volentieri la montagna. "Sono cresciuto in una famiglia di appassionati della montagna e scalare le montagne mi rende molto felice già da quando ero giovane", ha detto. Grazie al corso di formazione in Germania e agli interventi nel Gruppo alpino è diventato più prudente e riesce più facilmente a prevenire i pericoli.

Redatto da Carole Zwahlen, tirocinante Comunicazione, Cancelleria di Stato

Didascalia: sulle montagne il poliziotto cantonale Roger Pfiffner si sente a casa.

Più Stories