Informazioni attuali e appuntamenti

Terza riunione del gruppo dedicato il 28 ottobre 2020

Il 28 di ottobre si è tenuta la terza riunione del gruppo dedicato nell'ambito del progetto Arge Alp "Tradizione - diversità - cambiamento: migrazione, diversità e capacità di integrazione delle regioni alpine". A causa delle restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19 i partecipanti al progetto non hanno potuto viaggiare e incontrarsi di persona. Per questo motivo, l'incontro si è svolto in forma virtuale. Sotto l'aspetto tecnico, il meeting è stato gestito da David Röthler e Olivia Schneider, nonché dalle interpreti di simultanea Serena Comoglio (link al blog) e Maddalena Martella. A moderare le 4 ore di riunione è stata Dagmar Ziegler.

Al dibattito sono stati invitati complessivamente 12 esperti provenienti da varie regioni - Land Salisburgo, Tirolo, Vorarlberg, Grigioni, Alto-Adige, Trentino e Lombardia. Hanno potuto partecipare anche i partner progettuali delle varie regioni. 

Sulla base dei risultati delle prime due riunioni del gruppo dedicato, gli esperti hanno discusso le seguenti domande:

  • Come si possono concretizzare i nostri risultati per l'integrazione?
  • Come si può contrastare con argomenti costruttivi il ragionamento "Gli immigrati devono accettare le nostre tradizioni e adattarsi"? I risultati potrebbero fornire risposte/argomenti validi anche nei confronti della politica.

L'obiettivo del gruppo dedicato era quello di discutere degli strumenti più idonei per poter utilizzare al meglio le tradizioni per l'integrazione. Si è cercato inoltre di elaborare e formulare delle argomentazioni/risposte costruttive per la politica.

A partire dalle 10, gli esperti e i partner progettuali si sono incontrati sulla piattaforma Zoom. Dopo una breve introduzione tecnica c'è stata una retrospettiva, per mettere al corrente tutti i colleghi del lavoro fatto. Successivamente Dagmar Ziegler, che ha curato la preparazione della riunione anche dal punto di vista metodologico, ha fornito una sintesi di contenuto dei risultati raggiunti finora.

Si è passati poi a trattare la prima domanda: "Come si possono concretizzare i nostri risultati nell'ottica dell'integrazione?". In ca. 10 minuti i partecipanti hanno avuto la possibilità di attaccare le proprie parole chiave alla bacheca virtuale, che è stata illustrata successivamente. Poco prima di pranzo c'è stata ancora una sintesi visiva realizzata da Anita Berner, che ha documentato la riunione del gruppo dedicato dal punto di vista grafico. Dopo il pranzo c’è stato un piccolo warm-up.

In seguito, gli esperti hanno affrontato la seconda domanda: "Come si può contrastare con argomenti costruttivi il ragionamento "Gli immigrati devono accettare le nostre tradizioni e adattarsi? I risultati potrebbero fornire risposte/argomenti validi anche nei confronti della politica.” Anche in questo caso, c'era la possibilità di attaccare idee e pensieri alla bacheca virtuale e di discutere le idee scritte.

La documentazione del gruppo dedicato è stata realizzata tramite una registrazione zoom, utilizzando le bacheche virtuali, gli screenshot e la documentazione scritta su edupad.ch.

Con una sintesi pittorica del pomeriggio e una prospettiva sull'evento finale del 2.12.2020 e sul completamento della pubblicazione specializzata nel gennaio 2021, i tre gruppi dedicati previsti si sono conclusi con successo alle 15.30.

Manifestazione di kick-off e 1o incontro del gruppo dedicato il 27 gennaio a Salisburgo

Il 27 gennaio si è svolto a Salisburgo la manifestazione di kick-off e il primo incontro del gruppo dedicato. In totale si sono incontrati 11 esperti delle singole regioni del progetto. La sera prima si sono svolte le prime discussioni sul tema "Tradizione".

Al primo focus group gli esperti hanno avviato un dialogo. Sono state poste domande chiave:

  •   Cosa significa per te la tradizione? Che ruolo gioca nella tua vita?
  •   Quale ruolo gioca la tradizione come strumento per un'integrazione riuscita?
  •   Quale funzione hanno le tradizioni per un'identità comune o per l'identificazione con la società in cui si vive?

Prima di affrontare queste domande, sono stati presentati i risultati del Focus Group virtuale.

Esperti partecipanti al 1° gruppo dedicato

Alto Adige
Adel Jabbar, Dozent al Master Interkulturale/Università Modena
Ulli Mazza, freischaffende Erwachsenenbildnerin, Kunstpädagogin, Kommunikationstrainerin

Trentino
Giovanni Kezich, Direttore antropologo/Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina             
Sabrina Rasom, Comun General de Fascia/Responsabile Unità organizzativa dei servizi linguistici e culturali

Salisburgo
Kurt Luger, Univ.-Prof. für Inter- und Transkulturelle Kommunikation/Universität Salzburg und UNESCO Lehrstuhl Kulturelles Erbe und Tourismus
Silvia Hahn, Univ. Prof., ehemalige Vizerektorin für Internationale Beziehungen und Kommunikation, Expertin für historische Migrationsforschung/Universität Salzburg

Vorarlberg
Fatih Özcelik, Vorarlberg Museum
Evelyn Fink-Mennel, Lehrbeauftragte Landeskonservatorium/Zentrum Volksmusikforschung Bodenseeraum

Tirolo
Claudius Ströhle, Ethnologe am Institut für Geschichte und Europäische Ethnologie/Universität Innsbruck
Karl C. Berger, Museumsleiter/Volkskundemuseum Innsbruck und Migrations- u. Volkskundeexperte

Lombardia        
Agostina Lavagnino, Eventi Internazionali per la promozione del sistema/Lombardia Relazioni Internazionali, Direzione Generale Presidenza           

Gestione del progetto
Yvonne Kirchmauer, Referat Jugend-Generationen-Integration/Land Salzburg

Organizzazione e documentazione
Dagmar Ziegler, bePart/Salzburg       

Presentazione     
Julia Feldkircher-Di Feo, Land Salzburg

Graphic Recording       
Anita Berner, Visual Message

Interpretazione di conferenza
Serena Comoglio & Maddalena Martella

Dopo l'evento di grande successo ed estremamente interessante, siamo già in attesa del 2° gruppo dedicato, che si terrà il 27 febbraio 2020 a Bolzano. In questo giorno gli esperti continueranno il loro lavoro con le seguenti domande:

  • Quali tradizioni sono adatte per le misure di integrazione (esempi di buone pratiche)?
  • Quali sono le opportunità e i rischi?
  • Quali tradizioni sono diffuse e offrono una vasta gamma di possibilità?

Tutti e tre i focus group saranno tradotti in modo sincrono (DE-IT) da interpreti di conferenza professionisti.

Primi approfondimenti sul progetto „Tradizione - Diversità - Cambiamento"

Focus Group virtuale Salisburgo

Focus Group Trentino nel dicembre 2019

  • Cosa significa per te la tradizione e quale ruolo gioca nella tua vita?
  • Quale ruolo gioca la tradizione come strumento per un'integrazione riuscita?
  • Quale funzione hanno le tradizioni per un'identità comune o per l'identificazione con la società in cui si vive?

Incontro dei partner progettuali a Innsbruck

Il 12 settembre 2019 si è tenuto il primo incontro dei partner progettuali a Innsbruck, in occasione del quale si sono discussi i dettagli organizzativi, contenutistici, l’evento di avvio del progetto, i gruppi dedicati e la manifestazione conclusiva.

Lo scopo dichiarato dell’incontro è stata la definizione di un’idea comune di quello che è la tradizione sul territorio diARGE ALP e l’identificazione di modalità per comunicare tale idea, per es. con elementi partecipativi, in un progetto di follow-up.

Appuntamenti

2 dicembre 2019             Incontro virtuale del gruppo dedicato

27 gennaio 2020            Manifestazione di kick-off incluso 1o incontro del gruppo dedicato
                                               a Salisburgo /AT

17 settembre 2020         2o incontro del gruppo dedicato a Bolzano /IT

28 ottobre 2020              3o incontro del gruppo dedicato in CH

3 dicembre 2020            Manifestazione conclusiva a Salisburgo /AT